Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 118 visitatori e nessun utente online
 

“La Scuola nella riforma”: la formazione per il rilancio dell’Ippica

Foto ippodromiCorsa classica, salto degli ostacoli, il trotto. Giochi vari, scommesse su corse singole o gare. Vita, attività e bilanci degli ippodromi. Condizioni fisiche e salute generale di un altro dei fedeli amici dell’uomo, il cavallo.

Tutto quanto c’è da scoprire, conoscere e imparare di quell’immenso mondo chiamato Ippica. Il cavallo come semplice passione, il cavallo come punto di riferimento della propria professione, il cavallo come medicina per aiutare chi soffre, “Ippoterapia docet”. Quanti però conoscono aspetti, caratteristiche, benefici e, a voler essere precisi, anche i limiti di questo animale, tanto bello e affascinante quanto però una razza da saper trattare in un certo modo e con le dovute accortezze.

 

Una femmina di cavallo che, alla pari degli altri animali, si può accoppiare e dare alla luce i suoi cuccioli, se impiegata però a livello agonistico quante volte si può accoppiare nel corso della sua vita? Sempre o le cucciolate sono limitate, considerati i grandi sforzi fisici che sarebbe obbligata a fare, agonisticamente parlando? La Scuola nella riforma”. La giusta, "retta" via di chi vuole fare del cavallo non solo una passione, ma una vera missione professionale. Investimenti sbagliati o poco mirati, sprechi, errori grossolani di valutazione. Risultato? Ippodromi chiusi o non più in funzione che ai vecchi tempi d’oro. Triste ritratto di un pianeta, qual è quello equino, in forte crisi, in affanno, caduto nella morsa della pura depressione economico-finanziaria. La formazione per il rilancio dell’Ippica; l'obiettivo per antonomasia della Scuola Italiana dell'Ippica. Una serie di progetti ideati, pronti e che saranno presentati dalla stessa Scuola nel corso di una conferenza stampa che si terrà domenica 20 novembre a Roma, dentro lo storico Ippodromo di Capannelle. L’Ing. Elio Pautasso, Dr. Enrico Tuci e il Colonnello Giuseppe Satalia, saranno i tre relatori e direttori d’orchestra di questo significativo evento che poi darà il giusto spazio ad un approfondimento durante il quale gli stessi temi della giornata saranno ampiamente trattati, grazie ad un serrato confronto fra esperti di settore.

Superare la crisi? Gli esami di maturità che la vita ci presenta sono infiniti, le difficoltà anche. L’impossibilità degli obiettivi? Lasciamola ai disfattisti”. Come accade quasi sempre, “miglior formazione, eccellente resurrezione”. Anche nell'Ippica, le ricette della nonna hanno il loro perchè!

 

 

 

 

Foto: www.fisascat.it

AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna