Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 36 visitatori e nessun utente online
 

"Il giorno dopo dei due dì di festa": il ditino medio a Lady Angela e il futuro incerto; "il volto greco diviso a metà"

"Il giorno dopo dei due dì di festa". Usare ogni tanto qualche metafora poetica non fa mai male.

31,61% NO: "la contraddittoria vittoria di Alexis", ora chi paga il debito greco?

31,61% NO, 38,69% SI. Trionfano democrazia, sovranità popolare e fronte anti-europeista; il tutto con la benedizione di alcuni esponenti politici italiani, giunti nella Capitale greca per appoggiare il Premier Alexis Tsipras. Il tormentone europeo conosce il suo primo verdetto: bocciate Eurozona e Troika.

Greenpeace, "NO TTIP": "interessi e bene collettività a rischio, libero mercato? Barzelletta"

"TTIP", Transatlantic Trade and Investment Partnership. Per coloro che non fossero tanto esperti di politica internazionale, si tratta del trattato Transatlantico sul commercio e gli investimenti, stipulato fra Unione Europea e Stati Uniti. Accordo internazionale che nasce con l'obiettivo di favorire, garantire il libero scambio quindi il libero mercato.

Bruxelles-Strasburgo: "viaggio troppo costoso e per niente sostenibile". Parlamentari europei invocano sede unica

"Bruxelles-Strasburgo", la tratta stradale dei nostri parlamentari europei. Due città dentro le quali si vive e respira aria di relazioni internazionali.

"Europe": "Padrona" Angela, i suoi "schiavetti" e il peso dell'Europa

Germania. Ieri un paese tramortito dalla crudeltà nazista e un conflitto bellico produttore di sangue, morti, disperazione, profonde lacerazioni e crisi d'identità.

Una ex banca ed un salvadanaio rotto: "UE sempre più alla frutta"

Alcide De Gasperi, Robert Schuman, Konrad Adenauer. Tre politici, tre uomini con un forte senso dello stato, un grande progetto in fase di costruzione, la Comunità Europea.

"Vogliamo l'antimafia al Parlamento Europeo": lettera di Articolo21, Centro Pio La Torre e Libera Informazione a Martin Schulz

"Combattere tutta la criminalità organizzata, guardando all'Europa". Questo il significato di una chiara lettera aperta, scritta all'indirizzo dell'attuale Presidente del Parlamento Europeo, Martin Schulz.

Elezioni europee 2014: facce, faccine, contenti e scontenti

Chi ha stravinto e non nasconde la sua gioia. Chi ha perso e si abbandona allo sconforto, calandosi nel silenzio più totale, chi pensava di potersi rilanciare, ma è rimasto fortemente deluso.

"Noi stiamo con i media Turchi"

Erdogan"Elezioni vinte in un clima di forte tensione". Una vittoria costruita sulla base di pressoni e minacce su tutti i media, idelogicamente contro la sua politica. Il Premier turco, Erdogan, ha conquistato il suo paese, limitando però la libertà di stampa.