Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 32 visitatori e nessun utente online

Macedonia: “paese tutt’altro che libero, in cerca di identità”

Foto Rivoluzione multicolore Macedonia 01VMRO. Una sigla che, apparentemente, non dice nulla ai profani in storia. Trattasi dell’Organizzazione Rivoluzionaria Interna Macedone.

Harakiri Karachinics: "Après la victoire Le Pen...all'arrabìet"

Emmanuel Macron et Brigitte Trogneux photo"Una vittoria schiacciante". Il "garzon prodigio" di Francia sconfigge l'anti-europeista più temuta!

Avvocati, giornalisti e magistrati italiani: “Solidarietà a turchi e curdi”

WP 20161013 13 49 27 ProIl principio datato 02 maggio 2016, il seguito un mese fa, il 14 settembre scorso, con tanto di appello scritto e trasmesso al resto del mondo dallo scrittore e Premio Nobel turco, Orhan Pamuk, e pubblicato anche dal nostro quotidiano, La Repubblica.

Amministrativi co.co.co. scuola: Marianne Thyssen risponde a Leonardo Del Giudice

"Egregio Signor Del Giudice,

la ringrazio per la lettera che ha inviato al Presidente Juncker e alla Commissaria Thyssen, tramite email, il 14 luglio 2016.

"Xylella perniciosa", sentenza Corte di Giustizia UE: la "smentita" del Prof. Perrino

"Il problema della Xylella, come tanti altri problemi della Puglia, è la conseguenza di un disastro ambientale. I patogeni per lo più sono degli opportunisti.

"UE partnership di carattere economico e politico": Associazioni giovani federalisti europei contro Juncker

"Come cittadini europei e giovani convinti della necessità che ci sia più Unione nell’Europa e più Europa nella UE, secondo quanto recentemente affermato dal Presidente Juncker, siamo davvero stupiti nel constatare che nel sito ufficiale della UE, leggibile in tutte le lingue e da tutto il mondo, l’Unione si autopresenta in prima pagina essenzialmente come una partnership di carattere economico e politico.

Il NO greco all'austerity, Anastasios Giovas: "si a riforme per crescita, NO fuori da Euro"

"Referendum greco, cinque giorni dopo". Il 31, 61% dei NO all'austerty, al rigore di matrice tedesca, fa discutere e divide l'opinione pubblica europea e internazionale.

"Il giorno dopo dei due dì di festa": il ditino medio a Lady Angela e il futuro incerto; "il volto greco diviso a metà"

"Il giorno dopo dei due dì di festa". Usare ogni tanto qualche metafora poetica non fa mai male.

31,61% NO: "la contraddittoria vittoria di Alexis", ora chi paga il debito greco?

31,61% NO, 38,69% SI. Trionfano democrazia, sovranità popolare e fronte anti-europeista; il tutto con la benedizione di alcuni esponenti politici italiani, giunti nella capitale greca per appoggiare il premier Alexis Tsipras. Il tormentone europeo conosce il suo primo verdetto: bocciate Eurozona e Troika.