Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Bari-Somalia: "matrimonio che s'ha da fare"

Rapporti culturali, turistici e, soprattutto, scambi imprenditoriali ed economici.

Due sguardi rivolti verso le due sponde del Mediterraneo che separano Italia e Africa. Bari si prepara ad accogliere, a braccia aperte, la Somalia. Nella sala giunta del Palazzo della Città Metropolitana del capoluogo pugliese, si svolgerà un importante convegno alla presenza del Comandante Generale dell'Esercito e Presidente della Suprema Corte Militare delle Forze Armate della Repubblica di Somalia, Liban Ali Yarrow. Quest'ultimo sarà ricevuto dal consigliere delegato, Vito Lacoppola. Un incontro con alcuni rappresentanti delle Istituzioni locali e dell'imprenditoria pugliese, barese in primis, con l'obiettivo di dare vita a questa importante "partnership" economico-imprenditoriale-culturale fra la Regione Puglia e la stessa Somalia. Presenti anche, per l'occasione, il Presidente del Consorzio Mediterrae, Ing. Roberto De Pascalis, il rappresentante e delegato regionale per la Puglia, dell'Istituto Diplomatico Internazionale, Natale Ventrella, e il giornalista Antonio Peragine, direttore editoriale del Corriere Nazionale di Puglia e Lucania nel Mondo, esperto di tematiche e questioni legate a cultura, diritti umani, formazione, economia, ambiente, salute e imprenditoria. Città di Bari-Somalia: "matrimonio che s'ha da fare". "Nuovo connubio in arrivo nella città di San Nicola".

AddThis Social Bookmark Button