Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 114 visitatori e nessun utente online
 

Crescita mercato auto per il 2014? Centro Studi Promotor risponde

                        Ritorno ai livelli ante-crisi ancora lontano, ma mercato auto in lieve crescita nel 2014 (+2,7%)
                                                                           

 

Mercato auto (foto)Nel 2014 le immatricolazioni di autovetture sul mercato italiano potrebbero attestarsi a quota 1.330.000 con un incremento del 2,7% sul 2013 che, con ogni probabilità, dovrebbe chiudere il suo bilancio annuale con 1.295.000 immatricolazioni. Un volume estremamente depresso che, con un calo del 48,1% sui livelli ante-crisi, ha riportato il mercato italiano sugli standard della metà degli anni ʻ70. La previsione per il 2014 è stata fatta dal Centro Studi Promotor nel corso della conferenza stampa sulla situazione e sulle prospettive dellʼeconomia e del mercato dellʼauto tenuta oggi al Circolo della Stampa di Milano.

Crescita, spese, occupazione: il 2014 che dovremmo vedere

Economia italianaEconomia, crescita, sviluppo, lavoro, ancora disoccupazione o finalmente occupazione? Che 2014 dovremmo aspettarci? Un tempo nel nostro paese si esprimevano i desideri tutte le volte che cadevano le stelle nella notte di San Lorenzo o si scrivevano le letterine a Babbo Natale e alla Befana per chiedere i regali delle tradizionali festività. Piccoli, preziosi pensieri finiti da tempo nel dimenticatoio o dentro il museo dei ricordi. Oggi il pensiero dell'italiano, sopratutto di quello medio, è uscire finalmente dalla crisi o "empasse" economico.

Lavoro: il fantastico mondo del counseling raccontato da Patrizia Bonaca

Patrizia Bonaca (foto)Counseling. Una nuova concezione del lavoro, una nuova filosofia di vita, una professione a tutto tondo che, da sei anni a questa parte, sta spopolando nel nostro paese, facendo parlare parecchio di sè.

Mediazione: Adr utili per i consumatori italiani e necessari per abbattere il contenzioso

Anno Mediazione (foto inaugurazione anno mediazione)Evento organizzato dal Forum Nazionale degli Organismi di mediazione e dei mediatori civili, tenutosi al Senato della Repubblica a Roma il 19 settembre scorso, premiata con la borsa di studio “Diamo valore al talento ed al merito” la dott.ssa Francesca Tempesta.

 

 

ROMA, lì 22 settembre 2013 - Il 19 settembre 2013, alla vigilia del ritorno della mediazione obbligatoria per la maggior parte delle cause civili, esclusa l’Rc auto, presso la prestigiosa “Sala Capitolare” del Senato della Repubblica si è tenuta la cerimonia d'inaugurazione dell'anno della mediazione, un evento storico che segna un passo decisivo verso un nuovo e più moderno modo di intendere la lite e la gestione del contenzioso in Italia. E' stato il Primo Presidente della Corte di Cassazione, Giorgio Santacroce, a pronunciare la formula simbolica “In nome del Popolo Italiano dichiaro aperto l'anno della mediazione 2013-2014”.Così come avviene per l’anno giudiziario, da oggi anche la mediazione ha il suo giorno di inaugurazione alla presenza delle più alte cariche istituzionali” – ha dichiarato Irene Gionfriddo, portavoce del Forum Nazionale degli Organismi di Mediazione e dei mediatori civili, in apertura del convegno.

Liquirizia Amarelli: origine e storia di una delle aziende più antiche d'Italia

Immagine1 (foto fabbrica Amarelli)"Glycyrrhiza Glabra". Questo il nome della pianta di liquirizia che è presente in vari paesi del mondo fra cui l'Italia. Uno studio approfondito, un'accurata analisi condotta dell'enciclopedia britannica, ha appurato che la migliore pianta di liquirizia cresce in Calabria.

PMI: la spada di Damocle di una crisi senza fine. A colloquio con Vincenzo Elifani (CONFAPI LAZIO)

Vincenzo Elifani (Presidente CONFAPI LAZIO)PMI, piccole e medie imprese. Da qualche anno sono al centro dell'attenzione. Le piccole e medie imprese soffrono particolarmente il periodo di crisi economica che stiamo vivendo. Sono le prime ad avere maggior difficoltà nell'accesso al credito. A questo aggiungiamo i tanti casi di aziende, un tempo produttive e con un'attività nel pieno del suo sviluppo, oggi in stato di fallimento o fallite del tutto.

Osservatorio nazionale e sistemi ADR: vita e attività raccontate dalla Dott. ssa Francesca Tempesta

Mediazione (foto istituto giuridico)Un Osservatorio nazionale che studi e analizzi l'istituto giuridico della mediazione? Yes, we can! Così risponderebbe un famoso inquilino, residente oltreoceano, ma dentro il nostro amato stivale c'è chi è passato dal "poter fare" al "fare diretto". Il Forum Nazionale dei Mediatori Civili e degli Organismi di Mediazione ha presentato, lo scorso 12 maggio, una proposta per l'istituzione di un Osservatorio Nazionale che studi e analizzi, sotto tutti i suoi aspetti, la mediazione e che aiuti a diffondere la cultura del dialogo, del mediare e della conciliazione fra le parti.

Crisi del lavoro: sì a misure urgenti per abbattimento crisi nel settore della mediazione

Marco Paolo Nigi (foto segretario generale Confsal)"Sì a misure urgenti per superare la crisi del lavoro nel settore della mediazione civile e commerciale". Questo è quanto chiedono insieme Confsal, le società ad esso affiliate e il Forum Nazionale dei mediatori civili.

Debito pubblico-pil-Imu: il trittico che spaventa il nostro stivale, Italia sospesa fra ripresa e rischio baratro

Premier Enrico LettaDebito pubblico, Pil e Imu. Un trittico da brivido che tiene in apprensione e, a tratti, spaventa il nostro paese. Dopo due mesi e due giorni di blocco totale e crisi politica post elettorale, il Governo di Enrico Letta s'insedia, ottiene la fiducia di Camera, Senato, e inizia il suo cammino, speriamo più lungo possibile, con l'obiettivo di ottenere il pareggio di bilancio, scacciare l'incubo recessione, ridando segnali di crescita allo stivale.