Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 27 visitatori e nessun utente online
 

"I finanziamenti tinti di rosa": un business plan e nuovi accessi al credito per aiutare le imprenditrici

"Fare impresa significa mettere in circolazione denaro, dare lavoro e mettere in moto la macchina economica". Con questa significativa introduzione, il direttore responsabile della testata giornalisticaDonna In Affari, Daniela Molina, ha aperto i lavori di un interessante workshop svoltosi quattro giorni fa a Roma, presso la Sala Capitolare del Chiostro di Santa Maria Sopra Minerva, Biblioteca del Senato.

Bollo si o bollo no? Rinviata a Commissione Finanze Camera disegno legge abolizione

Bollo auto sì? Bollo auto no? Questo il dilemma "shakespeariano" di molti cittadini italiani. Poter fare a meno di quel pagamento annuale che tanto ci infastidisce, sarebbe un gran salto in avanti e "guidare una macchina tornerebbe ad essere il piacere con tanto di P maiuscola che sempre abbiamo provato".

"Il 31 ottobre potremmo non lavorare più": la disperazione di 262 dipendenti Accenture

"Il prossimo 31 ottobre? Potremmo non lavorare più". E' l'urlo di disperazione di 262 dipendenti, rispettivamente operatori di un call center della sede palermitana di Accenture, nota multinazionale che gestisce i clienti di un altrettanto grande multinazionale, British Telecom.

"I finanziamenti tinti di rosa": il workshop per le donne imprenditrici di "Donna In Affari"

Un business plan per aiutare le donne ad emergere come imprenditrici, nuovi progetti pensati e preparati per aiutare tutte coloro, a capo di un'impresa, ad accedere al credito, l'ostacolo più duro che vive da sempre tutto il mondo aziendale nostrano.

"Laura, 40enne, malata di cancro e con la casa pignorata"

La crisi che si abbatte, la crisi che colpisce, la crisi che ti rende le giornate amare, la crisi che ti fa arrivare a fine mese con l'acqua alla gola, la crisi che inizia a riempirti di debiti e quando sei con l'acqua alla gola, invece di sentirti aiutata, vedi solo un altissimo muro di indifferenza e, ciliegina amarissima sulla torta, "se hai un debito da pagare, guai a non estinguerlo. Rischi di trovarti senza nulla e non avere più i soldi per mangiare".

"Frutta vecchia? Si, ma a prezzo scontato"

"Frutta, frutta, che bontà".

75% unità lavorative presenti: il grande successo dello sciopero dipendenti Rai

Circa il 75% dei presenti. Il 75% delle unità produttive, fra dipendenti e giornalisti non iscritti all'Usigrai, che hanno aderito allo sciopero nazionale di ieri, sostenuto in primis da Cgil e Uil.

150 milioni di risparmio, "rischio" vendita Rai Way: "dipendenti e giornalisti Rai con le braccia incrociate"

Viale Mazzini-Saxa Rubra. Lungo questo tragitto, un particolare e inedito meteorite viaggia lentamente e indisturbato, "il silenzio assoluto".

Rai-proposta Governo: sindacati e dipendenti contro sprechi, tagli e vendita Rai Way

"Una proposta per cambiare il servizio pubblico". Un grande spauracchio aleggia dentro il quartier generale della Rai.