Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 93 visitatori e nessun utente online

"Criminalità organizzata e politica": Mirko Alivernini racconta "Il Potere di Roma"

"Remo Nardi". Pericoloso espondente della malavita romana, condannato insieme ad altri quattro criminali di professione alle pena dell'ergastolo.

Un cumulo di reati commessi, un capo di imputazione profondo come il crepaccio, che parla di una serie di omicidi, rapine a go go, spaccio e traffico di droga. Condanne alla massima pena, quella dell'ergastolo, ma che all'improvviso si riducono a soli otto anni di reclusione scontati con conseguente uscita dal carcere capitolino di Regina Coeli. "Buona condotta". Questa la motivazione che ha spinto il giudice alla criticatissima scarcerazione. Flavio De Santis, Commissario di Polizia, dirigente del reparto anti-crimine, non ci sta, chiede spiegazione al Questore, e non ci stanno tutte le vittime ferite e danneggiate da questa banda di criminali. Una volta fuori, i cinque capiscono che il vecchio modo di fare crimine appartiene ormai al passato e nasce così un sodalizio con un alto esponente della Mafia pugliese, il boss Attilio Valle, desiderono di portare a termine insieme a loro una serie di progetti criminosi. Il tutto grazie ad una "Santa Alleanza" stretta con un pezzo grosso dei Servizi Segreti nostrani ed esponenti politici.

Criminalità organizzata e potere politico. Connivenza o convivenza, a voi la scelta libera del termine, scritta e raccontata dal regista e attore protagonista, Mirko Alinervini, nella serie "Il Potere di Roma". Massimiliano Buzzanca, Bruno Pavoncello, la piccola attrice prodigio, Giorgia Bianchino, che interpreterà la nipotina del boss pugliese, Attilio Valle. Un cast che porta anche i nomi di Roberta Scardola, Ilenia Incoglia, Giulia Petrungaro, Francesca Persia, Maria Vincenzo, Andrea Venditti, Leonardo Bocci, Lorenzo Tiberia, Massimo Gorga, Stefano Mancone, Vincenzo della Corte, Massimo Bonetti, Nadia Rinaldi, Salvatore Mazza, Giulia Clemente, Sara Religioso. Serie ad episodi venuta alla luce, ispirandosi al grande scandalo degli ultimi 15 anni: l'inchiesta di Mafia Capitale. Una creatura cinematografica in corsa per il prestigioso concorso Rome Web Fest. Un tema, i presunti intrecci fra poteri mafiosi e politica, mai come oggi all'ordine del giorno. A cominciare dai casi di anni e anni fa, ancora al vaglio di inquirenti, organi giudiziari e ancora non risolti, con una verità ancora lontana fino ai fatti attuali che parlano di possibili, sporchi intrecci affaristici che, secondo quanto raccontato da magistratura e forze dell'ordine, hanno coinvolto esponenti di vecchia data della criminalità capitolina e uomini politici che hanno operato dentro l'amministrazione di Roma Capitale.

 

A voi un piccolo assaggio di una serie che, come dimostra questa breve presentazione che vi mostriamo, sembra spiegare in modo eccellente cosa sia la criminalità e come questo mondo sia molto più vasto di quel che si possa, inizialmente, immaginare.

Foto cast Il Potere di Roma: www.nonsologore.it

 

Video presentazione "Il Potere di Roma"- primo episodio

Fonte video: canale YouTube Potere di Roma

Link video: https://youtu.be/Vh4FUz4BnGU

 

AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna