Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Classifica Serie A

SQUADREPUNTI
Napoli 12
Juventus 12
Inter 12
Lazio 10
Milan 9
Torino 8
Sampdoria 7
Roma 6
Fiorentina 6
Cagliari 6
Atalanta 4
Bologna

4

Chievo 4
Spal 4
Udinese 3
Genoa 1
Sassuolo 1
Crotone 1
H. Verona 1
Benevento

0

 

 

AddThis Social Bookmark Button

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 255 visitatori e nessun utente online
 

Muscat Academy FC, Dario Dighera: un italiano sbarcato in Oman

Allenatore Dario Dighera fotoOman. “Il fascino del Medio Oriente in persona”.

Terra di petrolio, Sceicchi, soldi che girano, un immenso deserto, cammelli a go go. Diverse le persone che decidono di approdare in questa terra per investire. Un paese dove l’attrazione turistica non possiamo considerarla ai livelli degli Emirati Arabi e della conosciuta e temuta al tempo stesso, Arabia Saudita. “Insomma non passa inosservato”. Da queste parti il calcio è seguito, praticato ed è fonte di business. Come accade già in territorio Saudita, negli gli stessi Emirates e in Qatar (quest’ultimo ospiterà i prossimi Mondiali di Calcio nel 2022), anche qui sono diverse le società calcistiche che pensano in grande e con ambiziosi progetti che bollono in pentola. Tuttavia c’è ancora molto da lavorare per far crescere, quanto a notorietà, il campionato nazionale: l’ottimismo regna e niente risulta così impossibile.

Un anno fa circa, è nata una più che stuzzicante partnership fra la società Rognoni & Partners Group S.r.l e la stessa Muscat Academy FC. L’accordo siglato fra il Procuratore Sportivo trentino, Nicolas Rognoni, il direttore della società araba, Chuck Martini, e il gruppo al Jarwani Group Investment, azionista del club locale, si è posto da subito l’obiettivo di investire su giovani di talento e professionisti del pallone. “Mai un tale accordo fu così indovinato”. Uno dei frutti dello stesso, porta il nome di Dario Dighera. Italiano, professione allenatore; un inizio di carriera come assistente coach o Vice di Stefano Maccoppi a Sion, in Svizzera. Successivamente, dal Canton Vallese approda nei Carpazi. Due stagioni in Romania, prima come tecnico del Braila, la stagione seguente a guidare la compagine Ceahlaul. Oggi l’approdo nel regno dei magnati arabi e questa nuova avventura, “targata” Muscat Academy FC. La dirigenza del club non ha avuto esitazione alcuna: Dario Dighera il profilo giusto che cercavano per la guida tecnica.

Walter Zenga, Fabio Cannavaro e tanti i calciatori, campioni di fama europea e mondiale che, insieme ad allenatori altrettanto conosciuti, hanno varcato le porte del calcio medio-orientale. Ora, Dario Dighera: un italiano sbarcato in Oman. Il nuovo che parla o almeno…prova a parlare…arabo.

 

Foto Dario Dighera: La Sentinella del Canavese

AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna