Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 109 visitatori e nessun utente online

"Ibernazione scolastica"

Classe al gelo"Il buongiorno si vede dal mattino". Effettivamente stamane sembrava, apparentemente, un buon giorno.

09 gennaio 2017; "feste natalizie e di inizio anno definitivamente archiviate". Chi ha consumato tutte le ferie è tornato al lavoro. Scuole ed Università hanno riaperto i battenti. "Ritorna al tram tram quotidiano". Lavoro, vita scolastica o di Ateneo durante la settimana, il tradizionale weekend di relax solitario o con gli amici, sabato e domenica. Apparentemente dovrebbe essere così, ma per le nostre scuole italiane, "Capitoline in primis", la mattinata di oggi passerà purtroppo alla storia per essersi rivelata la più nera, fredda e gelida degli ultimi 30 anni.

 

"Scuole al Caldo": questo il piano di accensione anticipata dei termosifoni disposto dal Campidoglio. Impianti di riscaldamento accesi, a partire dallo scorso weekend, iniziato con la Befana, caduta quest'anno di venerdì, e squadra di tecnici pronti ad intervenire in caso di particolari emergenze. In diversi Municipi, nonostante il piano a scopo preventivo disposto dal Comune stesso, il gelo ha fatto da padrone assoluto. Scuole materne, elementari, istituti tecnici e licei in tilt. Termosifoni guasti, corrente mancata, niente acqua calda, mensa fuori servizio. Il gelo, tipico di Balcani, Carpazi e Urali, è approdato nella città dei Sette Re di Roma. 130 le scuole che hanno vissuto un'intera mattinata all'insegna del disagio. Fra le tante situazioni drammatiche che la Città di Roma ha presentato all'ordine del giorno, possiamo segnalare la precaria e deleteria situazione che stanno vivendo una scuola materna di Via Trento e Trieste, una scuola elementare di Via dei Giubbonari e l'Istituto Superiore Vittorio Colonna in Via dei Pettinari. Chiamati i numeri dell'Amministrazione Capitolina per segnalare l'emergenza. Stando a quanto hanno dichiarato i familiari di bambini e ragazzi iscritti nelle suddette strutture scolastiche, le risposte fornite per far fronte alle abnormi difficoltà, sono state tutt'altro che soddisfacenti.

 

"Campanella ghiacciata"; studenti in classe e subito dopo rispediti a casa. Un inizio di anno 2017 non proprio brillante per molte scuole romane. "Scuole al Caldo?" Lo stato attuale dei fatti ci suggerisce tutt'altro titolo per questo nuovo capitolo da scrivere: "Ibernazione scolastica". Alcor, Cryonics Institute e CryoRus, rispettivamente due istituti statunitensi e uno russo dove viene applicata l'ibernazione o crio-conservazione degli esseri umani, ci farebbero, addirittura, un baffo.

 

 

 

 

Foto: Insegnanti 2.0

AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna