Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 32 visitatori e nessun utente online
 

Lampedusa, da terra promessa a terra di morte: ritratto dell'ennesimo viaggio finito in tragedia

Strage Lampedusa (foto)Lampedusa. Una piccola e graziosa isola, attaccata alla Sicilia, meta scelta da numerosi turisti, italiani e non. Un'isola che, purtroppo, finisce sulle prime pagine dei giornali più per le numerose tragedie umane, provenienti dal mare, piuttosto che per le bellezze naturali.

Le nuove frontiere della diagnosi preimpianto e della diagnosi prenatale attraverso tecniche non invasive

“Advanced Reproductive Medical Treatments” in corso a Roma

 

 

ADVANCED REPRODUCTIVE MEDICAL TREATMENTS (logo)Roma, 27 settembre 2013 – È oggi possibile eseguire una diagnosi genetica preimpianto dell’embrione attraverso la Blastocentesi, ossia l’analisi del liquido contenuto nella cavità della blastocisti, l’ultimo stadio a cui arriva l’embrione prima dell’impianto in utero; questa tecnica permette di indagare in maniera non invasiva sul DNA embrionale per individuare eventuali malattie genetiche o malformazioni cromosomiche. È quanto emerge dallo studio condotto dal Dottor Bulletti in collaborazione con il Dottor Palini, il Dottor Galluzzi e il Professor Magnani, pubblicato su Reproductive BioMedicine Online1 e presentato oggi a Roma nel corso del Congresso Scientifico Internazionale "ADVANCED REPRODUCTIVE MEDICAL TREATMENTS", organizzato da Carlo Bulletti - Direttore della Unità Operativa di Fisiopatologia della Riproduzione dell’Ospedale Cervesi di Cattolica.

Mercedes-Benz: il web elegge Nuova Mercedes Classe A auto più bella del 2013

Nuova Mercedes-Benz Classe A 1 (foto)Specchio specchio delle mie brame, chi è l'auto più bella del reame? Gli appassionati delle quattro ruote, da qualche anno, guardano molto all'estetica, allo stile, al fascino e alla sportività, senza abbandonare del tutto l'eleganza. Tutte caratteristiche che hanno permesso alla nuova Mercedes Classe A di ricevere il riconoscimento di auto più bella dell'anno 2013. 28% di consensi dal web. Questo è il responso del concorso web lanciato dal portale di motori, INFOMOTORI, e il pubblico da sempre affascinato dall'incantevole mondo delle quattro ruote, non ha avuto dubbi sulla scelta finale. Alla nuova Classe A anche il premio "Compatta più bella del 2013".

La foto della settimana: discriminazioni sessiste e femminicidio? No, grazie!

No alla violenza sulle donne (foto)Numerose paia di scarpe rosse stese a terra, con accanto i nomi di numerose donne.

Al via in Sudan il Merck Praziquantel Donation Program per il trattamento della schistosomiasi

  • Schistosomiasis (foto)Donati 6 milioni di compresse attraverso l’Organizzazione Mondiale della Sanità

Il 15% circa della popolazione del Sudan è colpito da schistosomiasi

 

Darmstadt (Germania), 18 settembre 2013 –  I rappresentanti di Merck, Azienda tedesca specializzata nei settori farmaceutico, chimico e delle life sciences, e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) hanno recentemente lanciato la campagna 2013 per combattere la schistosomiasi in Sudan. E’ la prima volta che il Sudan beneficia della donazione di praziquantel di Merck all’OMS. In totale, Merck ha fornito all’OMS 6 milioni di compresse di praziquantel per il trattamento su larga scala della schistosomiasi nel Paese. Il valore totale dei farmaci si attesta intorno ai 2,4 milioni di sterline sudanesi (più di 400.000 Euro). Il programma di donazione Merck è uno dei progetti cardine di impegno sociale dell’azienda, e rappresenta un contributo per migliorare l’assistenza sanitaria nei Paesi in via di sviluppo.

European Mobility week: Italia e Olanda insieme per la mobilità sostenibile

European Mobility Week (logo)Mobilità sostenibile. Tante volte abbiamo sentito questo vocabolo, tanti i momenti in cui siamo stati più volte redarguiti e invitati a svolgere una vita sana, regolare, nel pieno rispetto degli altri, della nostra salute e del nostro ambiente. Tutte parole a vuoto, almeno fino a qualche anno fa, ma adesso l'aria sembra voler cambiare una volta per tutte.

Finalmente verticale!

Costa Concordia (foto rotazione nave)610 giorni e 30 mila tonnellate di catene d'acciaio. Tutto questo ci è voluto per posizionare in verticale, dritta e in asse la Costa Concordia. Un lungo applauso all'indirizzo del capo della protezione civile, Franco Gabrielli, e di tutti i suoi collaboratori.

Stati Generali della Green Economy 2013: ultima Assemblea "Regioni ed Enti Locali per la green economy"

Regioni ed Enti locali protagonisti di un piano verde per l’Italia

Una roadmap ambientale scandita in cinque tappe

   

Stati Generali Green Economy (logo)Regioni ed Enti locali protagonisti di un grande “Piano Verde” per rilanciare l’Italia che si articola agendo lungo tre direttrici: le città, veri e propri laboratori di esperimenti in green economy; la valorizzazione del territorio; l’uso efficiente delle risorse. Proprio a Regioni ed Enti Locali per la green economyè dedicata la decima e ultima Assemblea programmatica nazionale in preparazione degli Stati Generali della Green Economy, l’evento, organizzato dal Consiglio Nazionale della Green Economy, in collaborazione con i Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, che avrà luogo il 6 e 7 novembre prossimi a Rimini nell’ambito di Ecomondo. Il tessuto industriale italiano, indirizzato principalmente sulla qualità, ha già colto il vento della green economy, 360.000 aziende (il 23%) negli ultimi tre anni hanno, infatti, investito in tecnologie green e 240.000 posti di lavoro (il 38% delle assunzioni del 2012) sono stati creati da imprese della green economy. Proprio per cogliere questo vento a favore, Regioni ed Enti locali hanno presentato all’Assemblea un documento programmatico che individua un percorso scandito in 5 punti. “La green economy – ha osservato il coordinatore del gruppo di lavoro, Gian Carlo Muzzarelli – è un processo complesso che non rappresenta solo il passaggio da un’economia tradizionale a un’economia più verde, ma presuppone un cambiamento radicale nella struttura, nella cultura e nelle pratiche che caratterizzano la società. E questo cambiamento sarà tanto più radicale quanto più potrà essere generato dal territorio e dalle comunità locali che interpretano più velocemente e più capillarmente i bisogni di una società in evoluzione”.

Il ritorno a casa di Domenico Quirico: un sospiro di sollievo, la vittoria del giornalismo libero e indipendente

 

Domenico Quirico (foto1)Cinque mesi. Cinque mesi di lavoro in Siria, pronto ogni giorno a raccontare la storia, le vicissitudini e le quotidiane, atroci sofferenze di un popolo. Cinque lunghi mesi ad attendere sue notizie persapere se è vivo oppure se, ancora una volta, dovevamo rassegnarci all'idea di perdere per sempre e piangere un'altro nostro connazionale.