Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online
 

Amaro del Capo a 67 euro? Venite a Singapore!

Amaro del Capo fotoVecchio Amaro del Capo o, semplicemente, Amaro del Capo.

Prodotto in Calabria presso la Distilleria Caffo di Limbadi. Quest’ultimo piccolo comune di 3.467 abitanti, in provincia di Vibo Valentia. Alcol, zucchero, aromi e un misto di erbe tipiche della Calabria. Arancio, anice, camomilla, ginepro, issopo, liquirizia, mandarino e menta. Fino al 2006 un liquore conosciuto solo lungo l’ultimo tratto del nostro stivale. Dal 2007-2008 circa in poi, il liquore calabro inizia a farsi conoscere nel resto d’Italia. Solo il Trentino-Alto Adige, regione dalla mentalità decisamente più chiusa e nazionalista, è l’unico a non offrire Amaro del Capo nei bar, locali vari di ritrovo, pub e ristoranti. Buona parte del Nord Italia, dove l’emigrazione dal meridione è stata molto alta, offre la possibilità di gustare, come digestivo, un Amaro del Capo al termine di un sostanzioso pranzo o cena, magari a base di prodotti tipici del Sud. Anche nei luoghi di ristoro, non gestiti da meridionali emigrati, ogni giorno si fanno conoscere a turisti appetitose portati, accompagnati da ottimi vini, squisiti dessert e, atto finale, da piacevoli digestivi fra i quali anche il popolare liquore calabro. Se usciamo dai nostri confini, ci rendiamo conto, fatto ormai di vecchia data, che i nostri prodotti hanno un costo molto più elevato rispetto al valore di mercato presente nel nostro paese. La storica pasta Barilla, i prodotti Parmalat, i biscotti della Mulino Bianco, pasta De Cecco, la Findus o la Orogel. Tutti marchi del Made in Italy che altrove, invece, hanno prezzi molto più alti.

 

L’Amaro del Capo, secondo quanto ci riporta una preziosa ed attendibile testimonianza, sembra aver spopolato anche in quel di Singapore. Il prezzo è stellare: 104.85 dollari di Singapore, equivalenti a 67 euro. 67 euro 4 o 5 bottiglie? Macchè, 1 bottiglia sola! Un amaro decisamente lussuoso. Beato chi può permetterselo! Imposte locali così alte? Sembrerebbe proprio di sì! Chi ha scattato questa foto che vi mostriamo, ha già trovato il giusto rimpiazzo. Un bel digestivo Antonetto: “decisamente più economico”.

Amaro del Capo a 67 euro? Venite a Singapore! A 67 euro, altro che digestivo…si rigetta tutto e di colpo!

 

 

 

 

 

 

 

AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna