Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 63 visitatori e nessun utente online
 

Un centro riabilitativo italo-egiziano: l'idea del "Progetto Kairos"

Villa Ada Savoia02Fondazione S.I.B. Società Italiana di Beneficenza, presieduta dal Dr. Eugenio Maria Benedetti.

Ideatrice quest’ultima di una serata che avrà luogo il prossimo 24 maggio, presso l'Ambasciata della Repubblica Araba dEgitto in Italia, che alloggia dentro la lussuosa ed accogliente Villa Savoia, a Roma. Sarà ufficialmente presentato il “Progetto Kairos”. Prevede la realizzazione di un centro diurno riabilitativo e psicoterapeutico presso l’Ospedale Italiano Umberto I della storica città egiziana, con la creazione di un centro d’eccellenza italo-egiziano, con la formazione in Italia di professionisti psicoterapeuti egiziani. Formazione che si svolgerebbe secondo il metodo della “Scuola di psicoterapia psicoanalitica delle psicosi”, fondata dal Prof. Gaetano Benedetti nel 1955. L’Ospedale Italiano Umberto I de Il Cairo è una realtà concreta, consolidatasi nel panorama egiziano ed internazionale fin dalla sua fondazione avvenuta nel 1903 ad opera del grande medico chirurgo, Prof. Empedocle Gaglio, esattamente il prozio del Dr. Eugenio Maria Benedetti. La Fondazione S.I.B, come da allora e ancora oggi con il supporto delle istituzioni egiziane, prosegue la missione umanitaria e filantropica avviata dall’antesignano, è membro attivo del Consiglio di Amministrazione dell’Ospedale Italiano Umberto I° de Il Cairo, promuove iniziative volte alla continuazione concreta e spirituale dell’opera benefica, con la realizzazione di eventi, raccolte fondi, congressi e simposi specializzati nel settore della medicina, non di meno con la formazione ed il continuo aggiornamento dei medici specializzati che operano nella struttura sanitaria.

 

La stesura del “Progetto Kairos” porta la firma di tre grandi ed illustri nomi della arteterapia, psichiatria e psicoterapia italiana ed internazionale: Prof. Simone Donnari, Prof. Maurizio Peciccia e Prof. Sergio Vitali, continuatori dell’opera del loro maestro, Gaetano Benedetti. La serata inizierà con un discorso di benvenuto da parte del “padrone di casa”, Ayman Tharwat Amin, incaricato con delega agli Affari, nonché Ambasciatore ad interim dell’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto in Italia, proseguirà con l’introduzione del Presidente della Fondazione S.I.B. Società Italiana di Beneficenza, Dr. Eugenio Maria Benedetti, seguirà un intervento di saluti del Sottosegretario al Ministero della Salute, On.le Davide Faraone, patrocinante l’iniziativa, interverrà l’Onorevole Gianni Letta per un suo personale messaggio di auguri, per proseguire con la presentazione dello stesso ambizioso progetto che sarà affidata ai suoi ideatori, con un’accurata e dettagliata illustrazione, volta a spiegarne le effettive caratteristiche. Al termine, ampio spazio per le domande di rito da parte del parterre di inviati presenti, composto principalmente da professionisti del settore, illustri ospiti, diplomatici e giornalisti. Un centro riabilitativo italo-egiziano: l'idea delProgetto Kairos”.

 

 

 

 

 

 

Foto Villa Ada Savoia: sito Viva il Re

AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna