Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 44 visitatori e nessun utente online
 

Auschwitz-Birkenau: ex Sergente SS condannato dopo 71 anni. “Popolo ebraico ancora preso per i fondelli”

Auschwitz-Birkenau, Polonia. "Un nome che fa parte dell’almanacco storico".

Un immenso campo di concentramento, oggi diventato un Museo della memoria, più di 70 anni fa, teatro dell’eccidio di migliaia e migliaia di ebrei. L’anno scorso la condanna, abbastanza criticata, dell’ex contabile e tesoriere nazista, Oskar Groening. 4 anni di carcere per aver assunto un ruolo di complicità nella realizzazione di quel grande progetto criminale che portò allo sterminio di 300mila ebrei, sequestrando loro soldi e oggetti preziosi di cui disponevano. Quest’ultimo, solo durante il processo, ebbe il “buon senso”, definiamolo così, di ammettere: “Sono moralmente colpevole”. “Poteva pentirsi molti anni prima”. Oggi stesso tipo di sentenza è toccata all’ex Sergente delle SS Reinhold Hanning. 5 anni di carcere che dovrà scontare quest’ultimo per aver partecipato al massacro di 170mila persone di razza ebraica. Una nuovo verdetto pronunciato dopo 71 anni dalla fine del sanguinoso conflitto mondiale. Erich Priebke, ex agente della Gestapo, riconosciuto come criminale di guerra e condannato in via definitiva alla pena dell’ergastolo per l’eccidio delle Fosse Ardeatine, pianificata dai nazisti come “vendetta” per la strage di Via Rasella, a Roma. Condanna che arrivò quando l’ex militare nazista aveva già 85 anni; età avanzata che permise a quest’ultimo di scontare la sua pena detentiva agli arresti domiciliari. Priebke è morto a 100 anni compiuti, tre anni fa. L’anno scorso Groening e ora Hanning.

Condanne che fanno ridere i polli”. Una giustizia che percorre la Via di Damasco troppo tardi. Popolo ebraico ancora preso per i fondelli.

 

 

 

<Propellerads
AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna