Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 186 visitatori e nessun utente online
 

Chatel Saint Denis-Palezieux: “sacchetti pieni, "cugini elvetici AMA…assenti”. Tutto il mondo è paese!

IMG 03Chatel Saint Denis-Palezieux. Ci troviamo in Svizzera, esattamente nei Cantoni Vaud e Fribourg o Friburgo.

Oltre i nostri confini, la parola “ordine” è la regola numero uno da annotare sul proprio taccuino e rispettare senza indugio. Parlare di strade pulite è sin troppo poco, ai limiti del banale e scontato. Di fazzoletti, pezzi di carta sporca, gelati, pizze o caramelle, cicche di sigaretta nemmeno l’ombra. Fare e rispettare, rigorosamente, la raccolta differenziata: chi si oppone avrà un conto abbastanza salato da pagare. Una sanzione amministrativa di circa 200 franchi svizzeri. Ogni rifiuto deve essere gettato nei rispettivi contenitori, senza sconti di sorta.

Tuttavia, se in questo momento storico qualsiasi paese del globo, eccetto quelli del Terzo Mondo…ovvio, “rischia” di essere superiore, quanto a pulizia, al nostro bel stivale, state certi che la perfezione con tanto di P maiuscola ed elevata all’ennesima potenza, non la troverete nemmeno nella precisa, integerrima, predicatrice e “tedesca” Svizzera. Ovunque vai, almeno una o due volte, trovi sempre qualche sacchetto della spazzatura stracolmo. I dirimpettai della nostra AMA? “cugini elvetici...AMA”, chiamiamoli così, assente”. Almeno ora non risponde e si fa vedere! La nostra Roma deve lavorare parecchio per riconquistare il decoro smarrito da diverso tempo; almeno può un minimo consolarsi. Anche il vecchio regno di Haidi, dove cioccolata e orologi a cucù e di primissima classe padroneggiano, nel suo piccolo ha un pochino di disordine.

Tutto il mondo è paese!

 

 

 

Foto: Marco Chinicò

 

 

IMG 04

 

 

AddThis Social Bookmark Button