Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 125 visitatori e nessun utente online
 

Una casa a bassissimo costo e 2.000 euro? Venite a Bormida!

Bormida e Monte Settepani foto panoramicaSolo 394 abitanti”. Fino a qualche anno fa erano 390. "Parlare di aumento è eresia pura".

Uno spopolamento condizionato da una serie di eventi che, con il trascorrere del tempo, hanno reso questo paesino quasi invisibile. “La conosciutissima, storica Civita di Bagnoregio è in buonissima compagnia”. Più di qualche abitante storico è passato a miglior vita, solo quattro i bambini nati, 54 le unità familiari che hanno deciso di abbandonare questa minuscola località dell’alto Savonese, “sposando” la metropoli. Settepani, Rocca Roluta e Ronco di Maglio, le montagne che la circondano. L’omonimo fiume attraversa e bagna il paesino lentamente e silenziosamente. Stiamo parlando di Bormida. Da ieri, fa discutere una curiosissima offerta dell’attuale sindaco, Daniele Galliano. Affittare, a bassissimo costo, le case popolari rimaste inabitate. 50 euro al mese per una casa di media grandezza, 120 euro massimo di canone per un’abitazione più grande e spaziosa. A questa proposta, se ne aggiunge una seconda ancora più curiosa e, detto con franchezza, parecchio stuzzicante. 2.000 euro di contributo a chi deciderà di comprare o prendere in affitto un appartamento qui, a pochissimi passi dalla strada che porta a Colle del Melogno, richiedendo anche il trasferimento di residenza dalla città d’origine. Bormida si trova, esattamente, a 1.386 metri sul livello del mare. Il primo cittadino della località savonese fa sapere che l’idea di stanziare 2.000 euro entrerà in vigore, molto probabilmente, a partire dal prossimo anno. Incentivo che, di questi tempi, fa gola!

 

Intanto, però, chi è in cerca di un immobile, risorsa primaria preziosissima e che non tutti possono permettersi di avere, potrebbe iniziare a farci un pensierino. “Pay attention, please”, come direbbero i nostri amici inglesi”. Severamente vietato anzi follia pura pensare di trasferirsi qui se non si è automuniti al 100%. 1.386 metri di altezza, temperature fredde d’inverno, abbastanza fresche d’estate, un’immensa area piena di boschi e di verde, lunghe strade e stradine piene di curve, mezzi pubblici molto scarsi se non assenti del tutto. Senza automobile per spostarsi, si rischia l’isolamento puro.

 

L’appetitosa offerta è in vigore; a voi la scelta se farci il pensierino o meno?! Bormida si offre per non sparire.

 

 

 

 

 

Foto: Wikipedia.org

AddThis Social Bookmark Button