Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 87 visitatori e nessun utente online
 

“6ARTISTA”: arte contemporanea uno scambio culturale-internazionale

Foto bando 6ARTISTAPastificio Cerere. Antica fabbrica fondata a Roma nel 1905 dove si lavorava e produceva la pasta e in costante attività fino al secondo dopoguerra.

Cessata l’attività e dismessa, trascorso un pò di tempo, negli anni Settanta sei giovani artisti appartenenti al “Gruppo di San Lorenzo”, decisero di riaprirla con l’intento di trasformarla in un punto di incontro, confronto, di cultura, di eventi artistici e non solo. Un’accademia di arti visive, atelier di moda, una scuola di fotografia, studi d’artista, grafica e comunicazione. Nell’ex regno della pasta, domina l’arte in tutte le sue forme. L’ex Pastificio, oggi Fondazione Pastificio Cerere, insieme alla Schafhof- European House of Art in Upper Bavaria di Frisinga (Monaco di Baviera), quest’ultima ex stalla per ovini e oggi centro tedesco d’arte contemporanea, saranno i protagonisti della 5’ edizione di “6ARTISTA”.

Concorso nato nel 2009 e che propone uno scambio culturale-artistico e residenziale internazionale. Promuovere l'arte contemporanea il suo primissimo fine, inserire i giovani meritevole nel mercato dell'arte la piacevole, finale ciliegina sulla torta. Permettere ai giovani di inserirsi nel mondo del lavoro, in questo caso artistico, con interessanti percorsi formativi lungo il nostro stivale ed oltre confine, mai come oggi arricchirebbe il bagaglio professionale. Le passate edizioni, durante le quali seguito e successo non sono mancati, sono stati di grande stimolo per spingere gli organizzatori a lavorare ancora per i nuovi futuri appuntamenti. Il nuovo bando è finalizzato all’assegnazione di due borse di studio rivolte a giovani talenti nostrani, minimo 22 anni d’età e non oltre i 35. Lo scorso 31 Marzo son partite le prime candidature, "Open Call", che finiranno il prossimo 17 aprile. Tre giorni dopo, il 20 dello stesso mese, saranno selezionati solo due vincitori, in base ai seguenti criteri: residenza in Italia, la presentazione di idee che abbiamo creatività, originalità, un certo significato e valore. A questo aggiungiamo il corretto adempimento di alcune formalità burocratiche fra cui: compilazione della domanda, senza saltare alcun tipo di passaggio. Presentazione del curriculum vitae con esempi di lavori, opere portate a termine e presentate. Una lettera di presentazione redatta e firmata da un importante esponente del mondo dell'arte, la propria lettera motivazionale, copia del documento d’identità. La Commissione incaricata di valutare attentamente il bagaglio curriculare dei candidati è composta da: Marcello Smarrelli, Direttore artistico Fondazione Pastificio Cerere, Eike Berg, Direttore della Schafhof- European House of Art Upper Bavaria, Nicola Maccanico, Vice presidente vicario Associazione Civita, Flavio Misciattelli, Presidente Fondazione Pastificio Cerere, l’artista Nunzio e Benedetta Torino, Director International Cultural Project IEN-Italian Entertainment Network.

 

I due vincitori faranno un periodo di esperienza artistico-professionale, della durata di sei mesi. I primi tre mesi presso l’ex Pastificio Cerere; i restanti saranno svolti in Germania presso la stessa Schafhof - European House of Art in Upper Bavaria. Durante il periodo di domicilio in terra bavarese, due colleghi tedeschi giungeranno nella Capitale per svolgere un periodo di lavoro e residenza, accolti dall’ex Pastificio Cerere. I quattro talenti scelti, sia i due italiani che gli altri due di nazionalità tedesca, dovranno lavorare su alcuni progetti specifici, svolgendo dei lavori ben precisi. Avranno a disposizione un atelier, ma soprattutto la possibilità di fare un certo tipo di formazione, sperimentazione, incontrando critici, collezionisti, esperti d’arte, galleristi, amanti, cultori, frequentatori e "residenti" di "Casa Cerere". Chi vincerà avrà l’onore di vedere quanto fatto esposto nelle sale della Fondazione Pastificio Cerere, il prossimo dicembre 2017.

6ARTISTA”; 5’ edizione organizzata grazie al lavoro e supporto di SIAE/Sillumina- Copia privata per i giovani, per la cultura, Schafhof- European House of Art Upper Bavaria, noMade e la significativa partnership di Artribune. 6ARTISTA”. Fondazione Pastificio Cerere e Associazione Civica le "menti" del progetto.

 

"6ARTISTA": l’arte, in tutte le sue forme, una preziosa ricchezza da saper investire con estrema intelligenza. Al giorno d'oggi, però, non tutti lo sanno!

AddThis Social Bookmark Button