Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 114 visitatori e nessun utente online

"The Day of the Summer Fashion and Art": arte, fashion, musica e poesia a sostegno di ANT Italia Onlus

Scoprire un tumore 30 anni fa”; il peggior dramma umano. Fino agli anni 80’, l’unica speranza alla quale uomini e donne sfortunati potevano aggrapparsi, si chiamava “destino”.

Scoprire di avere un cancro in fase iniziale, significava avere maggiori possibilità di guarigione o, almeno, scongiurare per lungo tempo l’aggravarsi del quadro clinico. Scoprirlo in fase avanzata o avanzatissima, al 99,9% equivaleva ad un “de profundisscritto ed impaginato". Informazione e campagne per la prevenzione, totalmente inesistenti a causa, in primis, della totale assenza di una cultura della prevenzione e della migliore cura alla quale sottoporsi. L’assenza della rete e di tutto il suo potenziale, all’epoca, non ha affatto aiutato in questo. Tante le persone, anche personaggi di cinema, TV e spettacolo, stroncate dal cancro nel giro di pochissimi mesi. Oggi, situazione letteralmente diversa, cambiata in meglio. La prevenzione prima di tutto, un’informazione a tutto tondo sulle patologie, le rispettive cure e, soprattutto, l’assistenza da fornire agli stessi pazienti e anche ai familiari che, insieme a loro, vivono la malattia e il suo decorso. Questo il compito principale che svolge, ogni giorno, ANT Italia Onlus, Fondazione che aiuta i pazienti affetti da tumore, offrendo loro competenza, esperienza e tutta l’assistenza possibile e immaginabile. Diagnosi precoce e la stessa prevenzione sono i due pilastri portanti che ANT stessa vuole inculcare, come spiega il Dr. Marco Marinaccio, medico palliativista: “negli ultimi anni la medicina ha fatto moltissimi passi da gigante ma è anche vero che la miglior medicina, soprattutto in campo oncologico è la prevenzione. Per questo ANT è molto attiva nellaprevenzione primaria sui corretti stili di vita a partire dall’età infantile e quella secondaria legata alla cultura del controllo medicoperiodico e della diagnosi precoce dei tumori, soprattutto del melanoma”. L’Oncologia è diventata il tema della serata solidale, organizzata da Artistica Events Eventi d’Autore e dalla stilista e designer, Eleonora Altamore, che ha voluto aprire le porte della sua mastodontica villa per ospitare un gala non solo di fashion, ma anche arte, musica e poesia. Salute, prevenzione e lotta alle diverse forme di tumore, come aiutare i pazienti, il tema centrale del "The Day of the Summer Fashion and Art", svoltosi lo scorso 25 giugno a Roma.

Pizzi, tulle, voile, organze e pelle. Questi i tessuti che hanno “decorato” gli abiti della collezione “Aurora Floreale” che porta la firma della stessa stilista, Eleonora Altamore. Colori che rappresentano in modo eccellente, l’aurora boreale. Colori vivaci che, insieme ai fiori disegnati, si sposano alla perfezione con la stagione estiva appena cominciata e che stiamo vivendo. Ciliegina piacevole della serata, il sogno di quasi tutte le donne: l’abito da sposa. Un bellissimo abito bianco indossato dalla showgirl televisiva, Mirella Limotta, accompagnata dal modello italo-brasiliano, Giuseppe Cantelmi. Aurora boreale protagonista anche sotto l’aspetto artistico. Lo testimoniano le opere del pittore, Maestro Federico Heidkamp Gonzaga: “le opere d’arte di stasera, arricchiscono il tema dell’aurora boreale, partendo da un onirico cosmico che ha origine nell’astratto, dunque l’immaginazione sacra della nostra anima, per arrivare all’arte figurativa, percezione visibile e immediata di un concetto”. Questa l’analisi, l’interpretazione del critico d’arte, Enzo Dall’Ara. Come tutti i gala che si rispettano, cena, brindisi e una mega torta offerta dagli organizzatori di questa indimenticabile e significativa serata: Artistica Events Eventi d’Autore e da Eleonora Altamore Fashion e Luxury.

Il parco ospiti d’eccellenza, porta i nomi di: Patrizia Pellegrino, attrice, conduttrice televisiva e presentatrice di questo stesso Gala. L'Avvocato del programma "Verdetto Finale", Manuela Maccaroni, la valletta de "I Fatti Vostri", Mirella Limotta, la Direttrice del Museo Casina delle Civette di Villa Torlonia, Maria Grazia Massafra, la fashion blogger Gisella Peana, la cantante lirica Elena Martemianova, l'imprenditore Tonino Boccadamo della Boccadamo Gioielli, il PR Francesco Caruso Litrico, Gabriele Carchella di ActionAid Italia, il critco d'arte Enzo Dall'Ara, il pittore Federico Heidkamp Gonzaga, le artiste Patrizia Dalla Valle e Lorenza Altamore, il Professor Antonio Paris, l'imprenditore Salvatore Paravia. La “Tonino Band”, la cantante lirica Elena Martemianova, conosciuta come la Musa di San Pietroburgo e il talentuoso attore di teatro, David Gramiccioli, hanno sfoggiato rispettivamente le loro performance musicali e teatrali. Sicily Food Experience, Civico 19, The Beauty Parrucchieri, RomEur Academy per il make-up e Romano Gioielli i partner-sponsor che hanno contribuito e non poco alla realizzazione dell’evento. “La bellezza è simbolo del bene morale”. Celebre frase del filosofo Immanuel Kant, a testimonianza che da un momento di arte, musica, moda, spettacolo e divertimento, possa nascere qualcosa di positivo e costruttivo anche sotto la sfera sociale. “Anche la bellezza, sotto tutte le sue forme, aiuta e assiste i malati di cancro”.

 

 

Foto: Valerio Faccini

AddThis Social Bookmark Button