Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 96 visitatori e nessun utente online

Anidride carbonica, petrolio, oli e microplastiche: “i nemici del nostro mare”

foto 1 mare mostroIl mare rappresenta il 71% del pianeta, produce più dell’80% dell’ossigeno che respiriamo e assorbe un terzo dell’anidride carbonica, quando è in buona salute. Questa benefica funzione viene esercitata non esclusivamente per le sue acque salate, ma perché il mare è un organismo vitale, composto da vegetali e animali in un equilibrio dinamico raggiunto in milioni di anni”. Queste le parole di Rosalba Giugni, fondatrice e Presidente dell'Associazione Ambientalista, Marevivo.

“Cooking Theatre Experience”: Oriente e Occidente si “contaminano” a tavola

Contaminazioni culturali gastronomiche1Quanto sono cambiati i gusti di noi italiani a tavola? E’ giusto parlare, anche sotto l’aspetto dell’alimentazione, di una vera evoluzione culturale? La globalizzazione e l’entrata in scena nel nostro quotidiano delle cucine internazionali, ormai da diversi anni, quanto ha influito in questo nostro cambio di gusti alimentari?

Arezzo: “Rispetto prima di tutto, in particolare ai bambini”

Arezzo. Piccola città toscana, di recente riempita di elogi per le lunghe aspettative di vita che, solitamente, offre.

Premio Radici: versi poetico-dialettali raccontano "chi siamo"

Poesie, antologie scritte e recitate in dialetto.

Colori allegri, luminosità infinità, energia positiva: "Alien Nation" di Yatii

Un misto di colori allegri e vivaci, un pizzico di puro astrattismo, luminosità infinita.

"The Day of the Summer Fashion and Art": arte, fashion, musica e poesia a sostegno di ANT Italia Onlus

Scoprire un tumore 30 anni fa”; il peggior dramma umano. Fino agli anni 80’, l’unica speranza alla quale uomini e donne sfortunati potevano aggrapparsi, si chiamava “destino”.

"La Storia che non si deve raccontare": Silvio Sarta racconta il dramma dell'Aquila e "la verità che non si dice"

Le prime avvisaglie, seppur molto soft e come denunciato da diverse persone, si affacciarono almeno sei mesi prima. "Nessuno, a quanto sembra, considerò il problema in modo serio".

"Augmented Reality Tour": "l'Autodromo Nazionale di Monza diventa multimediale"

"Motori e velocità". "Velocità ed alta tecnologia". "Inverosimile, in apparenza, ma fino ad un certo punto".